• UN ABBRACCIO AL PRESIDENTE FRANCESCO PER LA SALITA AL CIELO DELLA MAMMA VITTORIA

    UN ABBRACCIO AL PRESIDENTE FRANCESCO PER LA SALITA AL CIELO DELLA MAMMA VITTORIA Il Consiglio Direttivo della nostra società S.BV partecipa al dolore della famiglia Ferrari ed in particolare modo è vicino al co-fondatore Franco, al nostro Presidente Francesco, all'allenatore Giovanni, a don Luca, Emilia e Pietro e alle loro rispettive famiglie, per la nascita al cielo della mamma Vittoria, che ieri, 11 febbraio 2018, si è presentata al Signore nel giorno della memoria della Beata Vergine di Lourdes.
  • BASKET U15: SBV DILAGA A SAN SECONDO

    BASKET U15: SBV DILAGA A SAN SECONDO 4° Giornata di ritorno   San Secondo Parmense 29 - S.Ilario BasketVolley 118 Ancora una volta con la squadra in emergenza a causa delle assenze i nostri ragazzi tirano fuori un atteggiamento che purtroppo non si era mai visto ad inizio anno: con tantissima intensità agonistica dominano per 40 minuti. Già nei primi minuti di gara i giocatori di coach Manghi entrano in campo concentrati e decisi a non far scivolare via la partita come nella trasferta di Bibbiano ad inizio anno. La difesa aggressiva e corale su tutti i 30 mentri del campo scoraggia gli avversari e da tanta serenità all'attaco bianco-blu che sfodera la migliore prestazione offensiva dell'anno. Alla fine il tabellone dice 29-118. Con questo atteggiamento si è riusciti a aggiustare diversi dettagli che sia con Bakery che con Cavriago ci hanno condannato. A tutto questo si aggiungono le ottime prestazioni di Bellan (25) e Gosa (12) che finalmente riescono a mostrare le loro pontenzialità anche nella metacampo offensiva. Segnali molto positivi si sono visti anche da Bardelli (7) che ha impattato la partita con tantissima intesità in difesa e nelle situazioni di 1vs1 con palla. Infine ancora le buone prestazioni di Melotti (36), Bushi (17) e Benatti (17). Nel weekend ci attendono le ultime due partite del girone: trasferta contro Cavriago sabato 10/02 alle 18.00 e in casa contro Bibbiano domenica 11/02 alle 16.00.
  • BASKET U18: CON UNA GRANDE DIFESA SBV BATTE BAGNOLO

    BASKET U18: CON UNA GRANDE DIFESA SBV BATTE BAGNOLO 3° Giornata di ritorno   S.Ilario BasketVolley 61 - Heron Bagnolo 51    Gaibazzi, Manfredi, Iemma 2, Catellani2, Giglioli 14, Dall'Argine 15, Boni, Manghi 18, Reggiani 6, Guasti 4   Come si vede dal risalutato, la partita non si è decisa con grandi giocate offensive, ma a fare da padrone sono state le difese in questo scontro importante per la classifica. Bagnolo parte subito forte in difesa, mettendo le cose in chiaro: ogni volta che la palla entra in area si viene triplicati, e questo causa qualche grattacapo all'attacco biancoazzurro, soprattutto nelle letture con palla al post. Nonostante questo i nostri ragazzi affrontano abbastanza bene questa difficoltà, e se non fosse per i pochissimi rimbalzi nei primi due quarti, riuscirebbe anche a staccare la compagine delle bassa, ma sotto le plance si fatica, e quindi Bagnolo rimane sempre a contatto. Nel secondo tempo la storia cambia, grazie anche alla buona difesa 2-3, che permette di avere maggiore copertura nel pitturato (saranno 43 i rimbalzi di squadra), e anche al pressing che permette di recuperare qualche pallone che risulta essere molto importante.  Buone prestazione di Manghi (18 punti e 4 recuperi, un po macchiata da uno 0/4 ai liberi e 6 perse), Giglioli (14 pt.+20 rim +7 ass. per un 40 di valutazione) e Dall'Argine (15 con 24 di valutazione).   Prossima partita sabato 10/02 contro Assigeco Piacenza, dove si lotterà per riscattare la cocente e contestata sconfitta dell'andata, e per no perdere contatto con la zona alta della classifica.
  • BASKET U18: SBV SI IMPONE SU FIDENZA

    BASKET U18: SBV SI IMPONE SU FIDENZA 2° Giornata di ritorno   S.Ilario BasketVolley 95 - Fulgor Fidenza 61   Gaibazzi 4, Bizzarri, Manfredi 4, Iemma 4, Catellani 4, Giglioli 12, Dall'Argine 26, Manghi 10, Mohamed 2, Reggiani 12, Spezzani 4, Guasti 13   Dopo una settimana di riposo, causa rinvio della partita contro Calendasco, la nostra U18 non inciampa nella partita contro Fidenza. Buono l'atteggiamento visto in campo da parte dei ragazzi di coach Orlandini, che pian piano mettono mattone su mattone nel crescere come squadra, concedendosi ogni tanto qualche amnesia difensiva. Ma nonostante questo la partita va via tranquilla senza grossi patemi. Da sottolineare la buona prestazione del quintetto iniziale, (tutti in doppia cifra) e la buona prestazione di Bizzarri, a cui è mancata solo il canestro.  Ora testa a sabato prossimo dove i ragazzi dovranno confermare il trend positivo contro la solida difesa dell'Heron Bagnolo, per rimanere attaccati al treno dei playoff.  
  • BASKET U15: SOLIDISSIMA PRESTAZIONE PER 35 MINUTI MA NON BASTANO

    BASKET U15: SOLIDISSIMA PRESTAZIONE PER 35 MINUTI MA NON BASTANO 3° Giornata di ritorno   S.Ilario BasketVolley 53 - Bakery Piacenza 71 Una palestra con tantissimo tifo per sostenere la nostra U15 nell'importante partita contro Bakery Piacenza, una partita difficile che se vinta avrebbe dato ai nostri ragazzi la possibilità di lottare per un grande secondo posto. Le premesse di una bella partita c'erano e come ci si aspettava la sfida è stata bellissima. Sui binari dell'equilibrio per quasi 35 minuti poi la superiorità atletica degli avversari e le assenze nelle fila del S.Ilario BasketVolley hanno visto sfumare il deisderio dei due punti in classifica. In mancanza del capitano Melotti e di Di Liberto la partita poteva prendere due strade diverse: la prima portava ad una partita già data per persa e quindi senza storia, la seconda ad una partita da sudare che però sarebbe stata giocata fino alla fine. I giocatori bianco-blu hanno deciso di prendere la seconda e sono entrati in campo con un'energia che quest'anno non si era vista. La difesa è stata ai limiti della perfezione per il lavoro fatto fino ad adesso: intensa, rattiva, corale e soprattutto di carattere. E di conseguenza sono arrivati due ottimi primi quarti. Il primo si conclude 12-15 ma con la consapevolezza di aver fermato ogni tentativo avversario di dilagare. Il secondo è quasi meglio fino a 1'30 dalla fine dove un calo di concentrazione ci porta meno otto: 26-34. I segnali dati dalla squadra sono buoni ma si intravede da parte di qualche giocatore una piccola rassegnazione per il parziale preso. Gli ultimi due quarti sono molto intesi. Il terzo quarto molto simile ai primi due con grossi sforzi per riuscire a tenere il ritmo avversario che viene rallentato colpo su colpo dai canestri di Greppi e Ruggieri. Purtroppo in attacco non si vedono i contributi degli altri giocatori e quindi il divario cresce ancora: 38-51. L'ultimo periodo rischia di essere un'impresa di quelle che abbiamo già visto con questa squadra. Sempre grazie ad un'ottima difesa e alle giocate offensive di Greppi e Ruggieri ci si porta sul meno 7 a 3 minuti dalla fine. Purtroppo a questo punto le assenze, la panchina corta e le poche soluzioni offensive hanno la meglio e Piacenza dilaga con un ritmo spaventoso per essere alla fine di una partita così combattuta. Il tabellone finale dice 53-71 ma il grande divario è poco veritiero rispetto al grande atteggiamente avuto per 35 minuti. Finalmete si è riusciti ad impattare fin da subito la partita con un atteggiamento serio, di carattere. La difesa su cui si è lavorato tanto in questi anni sta portando i suoi frutti dando solidità. Peccato che il progresso fatto dai ragazzi non sembri dar loro fiducia. Soprattutto nella fase offensiva non si vede ancora quella cattiveria agonistica che permette di fare canestro, di prende vantaggio per rendersi pericolosi. Il contributo di Greppi (20) e Ruggieri (23), entrambi del 2004, è stato assolutamente esemplare e si spera riesca a smuovere i ragazzi del 2003 che non sono riusciti a dare un contributo (alla fine 10 punti totali). Prima di tutto ci deve essere la consapevolezza che certi risultati ci sono solamente passando dalla fatica e dall'allenarsi, se ci si ferma a "non lo so fare quindi non lo faccio" allora tutta la squadra cala di fiducia e alla fine si mancano delle opportunità come quelle con Piacenza. Una nota di merito va a Benatti che in quasi 40' sul campo a portato un'intensità e un'attenzione difensiva che hanno permesso alla squadra di rimanere pericolosa per tutta la partita. Adesso bisogna tornare in palestra per riprendere fiducia e dare continuità al lavoro difensivo. La possibilità di passare alla seconda fase è molto concreta quindi è bene riuscire a trovare la voglia e la capacità di essere pericolosi nella metacampo offensiva. Vi aspettiamo la prossima partita in casa contro Bibbiano sabato 27/01 alle 16.00    

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
  • 38
  • 39
  • 40
  • 41
  • 42
  • 43